CROMO: BIOGRAFIA E DISCOGRAFIA

Matteo Cerisola, in arte Cromo, è nato a Genova nel 1998. Iniziò a registrare i primi pezzi assieme a Kalt fin dal 2013, facendosi conoscere nella sua città grazie anche ad una serie di live. In questo periodo cominciò a frequentare lo Studio Ostile, rinomato studio di registrazione locale, con il quale fece uscire il mixtape “CK-47” nel 2015 assieme al compagno. L’intero mix fu affidato a Demo.

Nello stesso frangente entrò a far parte del collettivo Million Clique e si fece notare per le sue doti da freestyler. Infatti vinse alcuni contest locali, tra cui il Crazy Bull con ospite Ensi, e partecipò ad alcune competizioni nazionali come il Tecniche Perfette.

A dare una prima svolta alla sua carriera fu “White Widow“, singolo del 2016 che ha superato il milione di visualizzazioni. Successivamente nel 2017 Cromo si apprestò al grande salto prima con “Cromito Loco“, certificato da poco disco d’oro, e poi con “Tonico“. Contemporaneamente collaborò in “Diglielo” assieme a Young Slash, raccogliendo diversi consensi.

Sul finire dello stesso anno Cromo chiuse un’importante collaborazione, ovvero “Italieno” con Vegas Jones. L’anno successivo, l’11 maggio 2018, uscì “Oro Cromato“, primo album in studio del rapper che ha confermato il suo talento.

A fine 2018 arrivò un importante traguardo per Cromo: l’entrata in Warner Music. Nel 2019 il rapper diede continuità alla sua musica attraverso una serie di singoli, tra cui “Cristo” e “Bikini Bottom” in collaborazione con Edo Fendy. Inoltre si è fatto strada all’interno dell’ambiente, infatti Vacca lo ospitò nella traccia “S’il vous plait“.

Cromo chiuse il 2019 con “Ti piace” e si appresta a pubblicare nuova musica lungo il 2020. Infatti ha annunciato sul proprio profilo Instagram di star lavorando al nuovo disco.

Sicuramente Cromo è stata una bella scoperta per il rap italiano tra le nuove generazioni e il rapper, dopo il boom iniziale, sta cercando di riconfermarsi su alti livelli.