COM’È CAMBIATO NEGLI ANNI LOWLOW?

Com’è cambiato lowlow negli anni? lowlow è stato uno degli artisti più in voga nello scorso decennio. Le sue canzoni hanno conquistato e fatto sentire meglio molti giovani ragazzi che provavano ciò che lui cantava e rappresentava. Ovviamente, il suo stile ha ricevuto molte critiche da parte di chi preferisce uno stile più classico, ma finché qualcuno apprezza, chi siamo noi per criticare? Benvenuti dunque nel viaggio nella musica di lowlow, scoprendo come è cambiato l’artista romano negli anni.

21 motivi – 2011

La primissima canzone di lowlow è anche una delle sue più famose. Uno stile molto rap, con una metrica serrata e un ritmo decisamente veloce. Tanta spocchia, citazioni, un accento molto rimarcato. Signori, è lowlow, e lo è sempre stato.

Le solite canzoni – 2013

La Honiro è forse l’etichetta indipendente più importante del momento. Tutto ciò che esce da qui è arte. In questi anni lowlow matura il suo stile portandolo ad iniziare una incredibile discesa verso il successo.

Scusate per il sangue – 2014

È la sua canzone migliore? Secondo molti si, ed infatti se parliamo di numeri è tra quelle più famose (se parliamo del periodo insieme a Mostro), seconda solo a “Supereroi falliti”. Ricordo che quando ero piccolino questa canzone mi aiutava nei momenti in cui un adolescente è triste senza alcun motivo.

Non è abbastanza – 2015

Da “Metrica, vol 2” estraiamo la hit del disco in collaborazione con un Rocco Hunt in veloce ascesa. Il progetto alterna tutti gli stili dell’artista, compresa la sua parte più rabbiosa, come potrete ascoltare in “Legend killer”

Ulisse – 2017

Questa canzone è stata ovunque. Molto memata per la rima sul bene banale, ma 50milioni di views su YouTube le superi non di certo grazie all’odio. Uno storytelling molto particolare, qualche rima effettivamente cringe, però il pezzo ti prende, lo segui con interesse.

Sfoghi di una vita complicata 4 – 2018

Ulisse è stato il picco più alto della sua carriera. Dopo il buon disco “Redenzione”, esce “Il bambino soldato”, l’inizio del calo. Da qui non è più riuscito a mantenere lo stesso successo.

Non siamo niente – 2020

“Dogma 93” viene promosso bene, ha la sua identità, però non fa molto clamore. Forse il lowlow più maturo è anche quello meno seguito, come spesso capita nel rap game. Vi riportiamo un brano in collaborazione con una Gaia ancora partecipante del talent Amici. Sapevano tutti che avrebbe vinto lei.

Ecco com’è cambiato lowlow negli anni. Se vi piace questo format vi consigliamo di dare un’occhiata anche ai cambiamenti di Il Tre.