LE PRIME CANZONI DI SALMO (2004)

Tutti conosciamo Salmo oggi, ma come erano le sue prime canzoni? Il “King dell’hardcore” – come lui stesso si è definito e come tutti gli italiani lo hanno riconosciuto – con il tempo ha maturato la sua tecnica, ma già da giovanissimo dimostrava di avere delle ottime capacità, direi anche superiori rispetto a molti emergenti di oggi. Di certo, nessuno se avesse sentito Salmo ai quei tempi si sarebbe aspettato un brano come Il cielo nella stanza, ma mi pare anche ovvio: di nessun rapper ti saresti aspettato un singolo così pop, ma solo perché ai tempi queste sonorità erano molto distanti dal nostro ambiente. Per vedere le prime collaborazioni tra artisti pop famosi e rapper avremmo dovuto aspettare i Club Dogo come Guè racconta, ovviamente se ignoriamo il caso ibrido degli Articolo 31. Non perdiamoci in altri argomenti o andremmo avanti all’infinito: come erano le prime canzoni di Salmo?

Vuoto a perdere – 2004

Il primissimo album di Salmo risale addirittura al 2004 e si intitola Sotto pelle. Nonostante Salmo fosse appena maggiorenne, si riconosce in lui una grande maturità e varietà artistica. Se parliamo di tecnica, il successo dell’artista non dovrebbe stupire nessuno.

Sliketton – 2004

Qui l’artista era assolutamente irriconoscibile. Tutto era diverso in lui: lo stile, la voce, il flow. Qualcosa della sua scrittura odierna si riconosce però. Ascoltando anche altri singoli dello stesso album troveremo skit e variazioni di stile che delineano in lui una grande personalità già in giovanissima età.

London – 2007

Avanziamo di tre anni e arriviamo al primissimo videoclip da solista caricato su YouTube. Il primo infatti è “Burn King Savoia”, singolo dello stesso anno realizzato insieme agli Skasico, band in cui cantava ai tempi. Qui troviamo un Salmo particolarmente street: la sua componente hardcore era già forte e preponderante sin dall’inizio.

Queste erano le prime canzoni di Salmo. Avresti scommesso su di lui se lo avessi conosciuto in questi anni?

Se ti è piaciuta questo articolo, allora ti consigliamo di recuperare anche le prime canzoni di Lazza.